articolo pubblicato | open access
Sottoposto a Peer review

Ammissibilità dell’atto di appello e difetto di specificità dei relativi motivi

Alessia Muscella

Archivio Penale
© dell'autore 2017
Ricevuto: 28 febbraio 2017 | Accettato: 09 marzo 2017 | Pubblicato: 12 marzo 2017


L’intero articolo è disponibile


Riassunto

ABSTRACT

 

 

L’Autore focalizza l’attenzione sulla pronuncia delle Sezioni unite concernente l’inammissibilità dell’appello a causa del difetto di specificità dei motivi. Tale sentenza della Suprema Corte risolve, almeno per il momento, l’acceso dibattito giurisprudenziale tra chi ritiene che tali motivi debbano essere specifici come richiesto per il ricorso in cassazione e chi sostiene che l'esigenza di specificità delle contestazioni alla base dell’appello, stante il carattere devolutivo dello stesso, possa essere intesa e valutata con minore rigore rispetto al giudizio di legittimità, in virtù del principio del favor impugnationis.

 

The Author focuses the attention on the decision of the Joint Chambers concerning the inadmissibility of the appeal because of the lack of specificity of the grounds. This Supreme Court’s ruling solves, at least for the moment, the heated debate of case law between who believes that these grounds must be specific as required for the “appeal on points of law” and who argues that the need for specificity of the complaints underlying the appeal, given its devolved nature, can be understood and evaluated with less rigor than the judgment of legitimacy, by virtue of the principle of favor impugnationis.

                                                                                                         


Percorso di valutazione

Peer reviewed. Certificazione della qualità


L’intero articolo è disponibile