articolo pubblicato | articolo in abbonamento
Sottoposto a Peer review

Il principio di ne bis in idem, tra opportunità e crisi del sistema sanzionatorio tributario

Andrea Carinci

Archivio Penale
© Pisa University Press 2017
Ricevuto: 23 aprile 2017 | Accettato: 01 aprile 2017 | Pubblicato: 05 aprile 2017


L'intero articolo è disponibile per gli abbonati


Riassunto

                                                                                                                        Abstract


La regola della specialità, declinata dall’art. 19 del d.lgs. n. 74 del 2000, rischia di restare superata, in termini tali però da stravolgere l’intero sistema sanzionatorio tributario. Il criterio di specialità in molti casi non funziona: nonostante la sua formale prescrizione, non risulta sovente in grado di scongiurare l’applicazione della sanzione amministrativa congiuntamente a quella penale. Con la conseguenza che, non risultando la specialità in grado di assicurare il rispetto del principio del ne bis in idem, diviene inevitabile invocare l’applicazione diretta di detto principio, così come elaborato dalla giurisprudenza europea.

 

The speciality rule, declined by art. 19 of the d.lgs. n. 74 of 2000, is likely to be surpassed, in such a way though to overturn the entire tax system of sanctions. The policy of specialties in many cases does not work: despite its formal prescription, is often not able to avoid the application of the administrative penalty in combination with the criminal proceedings. With the result that, failing the specialty capable of ensuring respect for the principle of ne bis in idem, it becomes inevitable to invoke the direct application of this principle, as developed by the European case law



Percorso di valutazione

Peer reviewed. Certificazione della qualità


L'intero articolo è disponibile per gli abbonati