articolo pubblicato | open access
Sottoposto a Peer review

Il sacrificio dell’oralità nel nome della ragionevole durata: i gratuiti suggerimenti della Corte costituzionale al legislatore

Paolo Ferrua

Archivio Penale
© dell'autore 2019
Ricevuto: 10 giugno 2019 | Accettato: 11 giugno 2019 | Pubblicato: 11 giugno 2019


L’intero articolo è disponibile


Riassunto

Con un lungo obiter dictum, contenuto in una sentenza di inammissibilità, la Corte costituzionale suggerisce al legislatore, in caso di mutamento del collegio giudicante, di introdurre deroghe al principio di identità tra il giudice che assume la prova e il giudice che decide, al fine di accelerare i tempi del processo.


The sacrifice of orality in the name of reasonable duration of the trial: the unrequired suggestions of the Constitutional Court to the legislator.


With a long obiter dictum, contained in a sentence of inadmissibility, the Constitutional Court suggests to the legislator, in case of a change of the judging panel, to introduce exceptions to the principle of orality, in order to accelerate the timing of the trial.


Percorso di valutazione

Peer reviewed. Certificazione della qualità


L’intero articolo è disponibile