articolo pubblicato | open access
Sottoposto a Peer review

La Querela: “strumento” processuale volto a finalità deflative piuttosto che alla tutela della vittima del reato. È questo il traguardo della politica criminale italiana?

Marco Angelini

Archivio Penale
© dell'autore 2017
Ricevuto: 16 novembre 2017 | Accettato: 29 novembre 2017 | Pubblicato: 30 novembre 2017


L’intero articolo è disponibile


Riassunto

La querela è un istituto che ha conosciuto alterne vicende e che è tornato all’attenzione del penalista in virtù dell’art. 1, co. 16, della l. n. 103/2017; la norma prevede un’ampia delega al governo per un incremento consistente della perseguibilità a querela dei reati contro la persona ed il patrimonio. L’evoluzione normativa, oltre ad aver definitivamente affermato la natura processuale della querela, ha riconosciuto alla finalità deflativa il reale fondamento politico criminale dell’istituto. L’accentuazione dei casi in cui la perseguibilità del reato è affidata all’iniziativa privata comporta però il rischio di un affievolimento dell’importanza dell’aspetto soggettivo nell’illecito penale. Inoltre il risultato di alleggerimento del sistema penale, oramai giunto al collasso, è strettamente legato alla “rinuncia” alla perseguibilità stessa dell’illecito. Ben più proficua risulterebbe una generalizzata trasformazione dei reati perseguibili a querela in illeciti civili: in tal modo si garantirebbe un indubbio effetto deflativo senza rinunciare aprioristicamente alla punibilità della condotta illecita.

 

The art. 1, paragraph 16, of l. n. 103/2017 has placed the complain to the attention of the doctrine. The government has to increase the cases of private claims against person and property offenses. The complain is now a procedural condition and the deflating purpose represents its criminal political foundation. The private initiative in many offenses decreases the importance of the subjective element in the criminal offense. The crisis in the judicial system makes it a real danger of giving up punishment for crimes to avoid the processes. The protection of the community would be more guaranteed by the transformation of criminal offenses in civil lawsuits: this would ensure undoubtedly a deflating effect without a renunciation of the punishment of unlawful conducts.


Percorso di valutazione

Peer reviewed. Certificazione della qualità


L’intero articolo è disponibile