articolo pubblicato | open access
Sottoposto a Peer review

Le contestazioni alla deriva

Marcello L. Busetto

Archivio Penale
© dell'autore 2019
Ricevuto: 21 dicembre 2018


L’intero articolo è disponibile


Riassunto

Il saggio prende le mosse dai recenti orientamenti giurisprudenziali a proposito della regola d’esclusione probatoria delle dichiarazioni impiegate per le contestazioni e registra una tendenza a sminuirne la portata, sia nel caso in cui il teste affermi in dibattimento di non ricordare più i fatti oggetto delle precedenti dichiarazioni, sia nel caso in cui egli renda una deposizione diversa. Tale tendenza viene sottoposta a critica, insistendo sul fondamento costituzionale e sull’importanza sistematica della regola di esclusione, a dispetto dei ricorrenti tentativi di trasformarla in un più blando criterio di prudenza valutativa.

 

Moving from an analysis of the latest case law on the use of out-of-court statements for challenging the witness at trial, the essay highlights the trend to diminish the scope of the exclusionary rule set by art. 500 c.p.p. both in case of lack of memory and in case of different statements. The author criticizes this trend by stressing the importance and the constitutional grounds of the rule in the Italian system.


Percorso di valutazione

Peer reviewed. Certificazione della qualità


L’intero articolo è disponibile