articolo pubblicato | open access
Sottoposto a Peer review

Patologia psichica sopravvenuta del soggetto imputabile e modalità di esecuzione della pena: adeguatezza del trattamento sanitario e detenzione domiciliare.

Giulia Moscatelli

Archivio Penale
© dell'autore 2018
Ricevuto: 23 luglio 2018 | Accettato: 25 luglio 2018 | Pubblicato: 26 luglio 2018


L’intero articolo è disponibile


Riassunto

L’Autrice ricostruisce la vicenda processuale, ne evidenzia dubbi, criticità e sottolinea come non sia tutelata nel caso di specie l’adeguatezza del trattamento sanitario praticato, in concreto e non in astratto. A tal proposito, dapprima evidenzia l’assetto normativo in caso di infermità fisica, per poi ripercorrere l’evoluzione del rapporto tra infermità fisica e infermità psichica. Lo scritto si conclude con l’esame della possibilità di estendere la detenzione domiciliare ai casi di infermità psichica sopravvenuta, rimanendo la questione ancora aperta.

 

The author reconstructs the procedural affair, points of doubts, issues and underlines how the adequacy of the health treatment practiced, in concrete and not in the abstracte, is not protected in this case. In this regard, first highlights the legal framework in case of physical disability and then retraces the evolution of the relationship between physical infirmity and mental illness.

The paper concludes with the examination of the possibility of extending home detention to cases of psychic infirmity occurred, remaining the question still open.


Percorso di valutazione

Peer reviewed. Certificazione della qualità


L’intero articolo è disponibile