articolo pubblicato | articolo in abbonamento
Sottoposto a Peer review

Principio della “riserva di codice” e decisione sul reato estinto: prolegomeni di una tendenza in progressivo consolidamento

Gianrico Ranaldi

Archivio Penale pp. 619-630
DOI 10.12871/978883318026732 | @ Pisa University Press 2018
Ricevuto: 07 giugno 2018 | Accettato: 15 giugno 2018 | Pubblicato: 18 giugno 2018


L'intero articolo è disponibile per gli abbonati


Riassunto

Il riconoscimento di conseguenze sanzionatorie alla decisione giudiziale sul reato estinto è oramai una tendenza in progressivo consolidamento: il bisogno di efficienza che coglie lo specifico “fenomeno” -e che trova eco nel disposto dell’art. 240-bis c.p.- non deve mai travolgere, però, la protezione dei principi e delle garanzie della materia processuale penale.

 

The recognition of penalties due to a judicial decision that declares prescription of a crime is a consolidated trend: this need of efficiency –that is well represented by article 240 of criminal code- must not overcome the protection of principles and guarantees of the criminal proceeding.      


Percorso di valutazione

Peer reviewed. Certificazione della qualità


L'intero articolo è disponibile per gli abbonati