articolo pubblicato | open access
Sottoposto a Peer review

Produzione di materiale pedo-pornografico: il nuovo principio di diritto delle Sezioni unite

Malaika Bianchi

Archivio Penale
© dell'autore 2019
Ricevuto: 20 dicembre 2018 | Accettato: 18 gennaio 2019 | Pubblicato: 18 gennaio 2019


L’intero articolo è disponibile


Riassunto

Dopo quasi vent’anni, la Corte di cassazione a Sezioni unite supera il principio di diritto che aveva enunciato in tema di produzione di pornografia minorile e che richiedeva, ai fini dell’integrazione del reato, l’accertamento del pericolo concreto di diffusione del materiale. La Corte ricostruisce la fattispecie in termini di “reato di danno” e individua nell’“utilizzazione del minore” l’elemento capace di circoscrivere la portata applicativa della norma ed escludere dal perimetro dell’incriminazione la “pornografia domestica”.

 

After almost twenty years, the Supreme Court has suggested a new interpretation of the crime of “prodution of child pornography”. It’s no longer necessary to ascertain the risk of spread of pornographic images but it is important to focus on the element of “Child use”. Domestic child -pornography is kept out of the crime.


Percorso di valutazione

Peer reviewed. Certificazione della qualità


L’intero articolo è disponibile