articolo pubblicato | open access
Sottoposto a Peer review

Brevi riflessioni in tema di contrasto alla corruzione: deporre le armi per riscoprire l’etica

Valentina Acanfora

Archivio Penale
© dell'autore 2019
Ricevuto: 28 ottobre 2019 | Accettato: 26 novembre 2019 | Pubblicato: 28 novembre 2019


L’intero articolo è disponibile


Riassunto

Come ogni altro fenomeno delittuoso a matrice fortemente culturale, la corruzione pretende una strategia di contrasto dinamica ed integrata, capace di accompagnare il rigore repressivo degli ultimi anni con serie politiche di prevenzione incentrate sulla diffusione della cultura della legalità. Il malaffare, quale fattore di devianza socio-culturale che continua a recare sensibili danni all’economia e alla società nel suo complesso, sollecita evidentemente un maggiore impegno politico nella formazione etica del capitale umano delle amministrazioni pubbliche e private.


Some reflections about the fight against corruption: lay down arms to rediscover the value of ethics 


Like any other criminal phenomenon with a strongly cultural matrix, corruption demands a dynamic and integrated contrast strategy, capable of accompanying the repressive rigor of recent years with serious prevention policies focused on spreading the culture of legality. The wrongdoing, as a factor of socio-cultural deviance that continues to cause significant damage to the economy and the whole society, evidently calls for a stronger political commitment in the ethical formation of the human capital of public and private administrations. 

 


Percorso di valutazione

Peer reviewed. Certificazione della qualità


L’intero articolo è disponibile