articolo pubblicato | open access
Sottoposto a Peer review

Assoggettamento e violenza sulla donna nei rapporti di coppia La proposta di una fattispecie autonoma di reato

Silvia Massi

Archivio Penale
© dell'autore 2018
Ricevuto: 21 marzo 2018 | Accettato: 26 marzo 2018 | Pubblicato: 27 marzo 2018


L’intero articolo è disponibile


Riassunto

La drammatica attualità del fenomeno della violenza contro le donne, nello specifico contesto delle relazioni di coppia, impone una rinnovata e speciale attenzione legislativa, per studiare nuovi strumenti di prevenzione, ma anche di repressione. In quest’ultima direzione, in linea con le fondamentali acquisizioni criminologiche e con i principali contenuti della Convenzione di Istanbul del 2011, il presente contributo propone di riconoscere evidenza autonoma al bene del libero sviluppo della personalità della donna, potenziandone la tutela per fronteggiare la volontà e le condotte di assoggettamento dell’uomo ai danni della medesima, con l’esito non poche volte fatale del ‘femicidio’.

 

The dramatic actuality of the phenomenon of violence against women, particularly in the context of the couple’s relationship, imposes a renewed and specific attention for the legislator, to study new instruments with the aim to prevent and to punish this particular kind of violence. According to the fundamental, criminological acquisitions and to the main provisions of the 2011 Istanbul Convention, this paper purposes to recognize autonomous relevance to the value of the free development of woman’s personality. In this perspective the aim should be the strengthening of the protection through criminal law against women’s subjection, in order to prevent the final and prospective event of “femicide”.


Percorso di valutazione

Peer reviewed. Certificazione della qualità


L’intero articolo è disponibile