articolo pubblicato | open access
Sottoposto a Peer review

Contenzione meccanica del paziente psichiatrico e responsabilità penale. La sentenza d'appello sul caso Mastrogiovanni

Clementina Salvi

Archivio Penale
© dell'autore 2017
Accettato: 08 novembre 2017 | Pubblicato: 09 novembre 2017


L’intero articolo è disponibile


Riassunto

 

Il contributo commenta la soluzione proposta dalla Corte di appello di Salerno in merito alla controversa e delicata questione della legittimità dell’uso della contenzione meccanica nei confronti dei pazienti psichiatrici e della conseguente responsabilità penale degli operatori di salute mentale.

La sentenza annotata ha ad oggetto il secondo grado di giudizio di un noto caso di cronaca giudiziaria, che ha coinvolto diciannove imputati tra medici ed infermieri, a seguito della morte di Francesco Mastrogiovanni, contenuto ininterrottamente per diversi giorni nel reparto di psichiatria di un ospedale pubblico.

 

The work comments on the solution argued by the Court of Appeal of Salerno on the issue of the legittimacy of using mechanical restraints on psychiatric patients and, consequently, the criminal liability of mental health professionals.

The sentence of the Court regards the appeal of a well-known judicial case which involved nineteen between doctors and nurses after the death of Francesco Mastrogiovanni, who had been restrained continuously for days in the psychiatric ward of a civil hospital.


Percorso di valutazione

Peer reviewed. Certificazione della qualità


L’intero articolo è disponibile