articolo pubblicato | articolo in abbonamento
Sottoposto a Peer review

Il conflitto tra la Corte europea e la Consulta

Leonardo Filippi

Archivio Penale pp. 840-847
DOI 10.12871/97888674161106 | © Pisa University Press 2016
Pubblicato: 20 dicembre 2015


L'intero articolo è disponibile per gli abbonati


Riassunto

Il contributo analizza con attenzione il conflitto interpretativo instauratosi tra la Corte EDU e la Corte costituzionale partendo dalle origini. L’Autore fa prima una breve analisi delle norme presenti all’interno della Carta fondamentale che avrebbero già da tempo legittimato un’interpretazione europeisticamente orientata, per poi soffermarsi sull’atteggiamento dell’organo nazionale. In particolare, la critica dell’Autore definisce la posizione della Consulta come un’anacronistica difesa dei confini nazionali contro la percepita “invasione” del diritto europeo, rimasta abbarbicata su una gerarchica concezione che pretende il primato della nostra Costituzione sul diritto dell’Unione europea. Infine, sempre in chiave critica, porta all’attenzione gli sviluppi conseguenti alla recentissima sentenza della Corte EDU Parrillo c. Italia, che ancora una volta ha manifestato l’attrito tra i due organi istituzionali.


Sommario

1. I prodromi del conflitto. - 2. Il rango costituzionale della CEDU. - 3. La sentenza n. 49 del 2015 della Consulta. - 4. La Grande Camera Parrillo c. Italia. - 5. Aspettando la risposta della Grande Camera…

Percorso di valutazione

Peer reviewed. Certificazione della qualità


L'intero articolo è disponibile per gli abbonati