articolo pubblicato | open access
Sottoposto a Peer review

L'ardua impresa di trovare un equilibrio tra diritto di difesa e ragioni di celerità del processo

D. Naike Cascini

Archivio Penale
© dell'autore 2018
Ricevuto: 11 aprile 2018 | Accettato: 26 aprile 2018 | Pubblicato: 27 aprile 2018


L’intero articolo è disponibile


Riassunto

Lo scritto analizza il principio di diritto in tema di notificazioni della citazione a giudizio espresso dalle Sezioni unite. Si sviluppa ricostruendo i passaggi giurisprudenziali e legislativi che hanno portato alla introduzione del co. 8-bis dell'art. 157 c.p.p. e ne tratteggia i diversi profili critici, soprattutto in relazione al concetto di rapporto fiduciario tra difensore e assistito e alle problematiche che, dal punto di vista pratico scaturiscono dalla volontà espressa dall’imputato di ricevere le notifiche presso un determinato luogo.

 

The paper analyzes the principle of law in the matter of notifications of the citation according to the judgment expressed by the Joint Sections. It develops by reconstructing the juridical and legislative steps that led to the formation of the co. 8-bis; tracing the different critical and problematic profiles, especially in relation to the concept of trust relationship between the defender and the assisted, and the willingness expressed by the subject to receive the notifications at the place duly.


Percorso di valutazione

Peer reviewed. Certificazione della qualità


L’intero articolo è disponibile