articolo pubblicato | articolo in abbonamento
Sottoposto a Peer review

La prescrizione e il coraggio dell’interpretazione. Punire il colpevole del reato, tra discrezionalità giudiziale e necessità di sistema

Daniela Falcinelli

Archivio Penale pp. 654-672
DOI 10.12871/97888674176983 | © Pisa University Press 2016
Pubblicato: 20 dicembre 2016


L'intero articolo è disponibile per gli abbonati


Riassunto

Lo scritto mette in rassegna le attuali difficoltà, a seguito delle pronunce della Corte Europea, circa l’interpretazione dell’istituto della prescrizione. Parte con l’analisi storica dell’istituto, analizzandone l’intera evoluzione fino ad arrivare all’attuale codificazione. L’attenzione è poi rivolta all’ambiguità dogmatica circa la collocazione dell’istituto, si pone a tal proposito l’interrogativo se questa possa essere inquadrata come garanzia o sanzione.


Sommario

1. Il varco chiuso e il varco aperto: le chiavi nel diritto penale dell’Europa dei diritti. - 2. Osservatorio breve sullo status quo della prescrizione. - 3. Suggestioni attorno a lessico e cultura della prescrizione. - 4. Il reato nel tempo del processo, tra atti interruttivi e sospensione della prescrizione. - 5. Spunti e ri(essioni sulle ragioni del non punire: la prescrizione come eccezione ragionevole del sistema della responsabilità penale; la ragionevole disapplicazione dei limiti “processuali” alla prescrizione.

Percorso di valutazione

Peer reviewed. Certificazione della qualità


L'intero articolo è disponibile per gli abbonati