articolo pubblicato | articolo in abbonamento
Sottoposto a Peer review

La regressione della procedura penale ad arnese poliziesco (sia pure tecnologico)

Daniele Negri

Archivio Penale pp. 44-54
DOI 10.12871/97888674166084 | © Pisa University Press 2016
Pubblicato: 01 maggio 2016


L'intero articolo è disponibile per gli abbonati


Riassunto

L’Autore propone l’analisi dei diversi atti legislativi che in quest’ultimo periodo si sono susseguiti per contrastare il terrorismo internazionale. L’accento viene posto sul poco chiaro e assai grossolano modo di legiferare il problema. Critica importante è indirizzata all’eccessiva esigenza di estendere l’area della punibilità e insiemead anticiparne ulteriormente la soglia a condotte preparatorie rispetto a gravi delitti, sia ad allargare l’ambito dei poteri di controllo sociale frammisti alle indagini penali con il consueto espedientedegli speciali ‘binari’ differenziati. Lo scritto si chiude con l’analisi delle novità introdotte nel campo delle operazioni tecnologicamente assistite.


Sommario

1. Il dominio sul procedimento penale delle indagini clandestine a doppia funzione, preventiva e repressiva. – 2. Un esempio paradigmatico: i pattugliamenti di polizia nel web.

Percorso di valutazione

Peer reviewed. Certificazione della qualità


L'intero articolo è disponibile per gli abbonati