articolo pubblicato | open access
Sottoposto a Peer review

L’incidente ferroviario di Viareggio: una (ulteriore) conferma dell’orientamento della Cassazione sul tema dell’onere della prova nel processo agli enti

Guglielmo Sacco

Archivio Penale
© dell'autore 2018
Ricevuto: 12 gennaio 2018 | Accettato: 20 gennaio 2018 | Pubblicato: 22 gennaio 2018


L’intero articolo è disponibile


Riassunto

L’autore prende in esame la sentenza di primo grado di uno dei più gravi incidenti ferroviari degli ultimi anni, la quale conferma l’orientamento della Cassazione sul tema della natura della responsabilità degli enti: un c.d. tertium genus. Una tale lettura, tuttavia, rischia di dar luogo ad evidenti contrasti con i principi costituzionali dell’ordinamento, soprattutto con il dettato dell’art. 27 comma II, la presunzione di non colpevolezza.

 

The author examines the first instance sentence of one of the most serious railway accidents in recent years, which confirms the Court of Cassation's orientation on the issue of the nature of the liability of societies: a so-called tertium genus. Such a reading, however, is likely to give rise to obvious conflicts with the constitutional principles of the legal system, especially with the dictate of art. 27 paragraph II, the presumption of not guilty.


Percorso di valutazione

Peer reviewed. Certificazione della qualità


L’intero articolo è disponibile