articolo pubblicato | open access
Sottoposto a Peer review

L’obbligo di esercizio dell’azione penale, carico giudiziario ed efficientamento di sistema: una prospettiva rispettosa del vincolo costituzionale

Antonio Ugo Palma

Archivio Penale
© dell'autore 2021
Ricevuto: 09 febbraio 2021 | Accettato: 19 febbraio 2021 | Pubblicato: 22 febbraio 2021


L’intero articolo è disponibile


Sommario

L’attuale stato di crisi in cui versano gli uffici requirenti, travolti da una massa incontenibile di pendenze inevase, impone l’individuazione di rapidi correttivi volti ad efficientare il sistema; in questa direzione sembra proiettarsi la recente proposta di legge costituzionale n. 2710/20 che, interpolando l’art. 112 Cost., mira a vincolare le tempistiche di esercizio dell’azione penale al rispetto di determinati “criteri” e “priorità”.

The obligation of criminal prosecution, the judiciary load and the efficiency of the system: a respectful perspective of the constitutional constraint.


The current state of crisis faced by the prosecuting offices, which are overwhelmed by an irrepressible mass of unanswered pensions, requires the identification of quick corrections aimed at making the system more efficient; the recent constitutional law proposal n. 2710/20 which, intervening on the text of art. 112 of the Constitution, aims at binding the timing of the prosecution to compliance with certain “criteria” and “priorities”.


Percorso di valutazione

Peer reviewed. Certificazione della qualità


L’intero articolo è disponibile