Pubblicato in: Giurisprudenza europea

MAE - Corte di Giustizia UE, Sez. IV, 24 settembre 2020, X.C., causa C-195/20, con nota di G. Gaeta

Corte Giustizia

In tema di mandato d’arresto europeo, la regola della specialità non osta a una misura restrittiva della libertà adottata per fatti anteriori e diversi da quelli posti a fondamento della consegna in adempimento del MAE, a condizione che l’autorità giudiziaria dell’esecuzione abbia dato il proprio assenso all’estensione dell’azione penale ai fatti anteriori che hanno dato luogo alla suddetta misura restrittiva della libertà.