Pubblicato in: Dall'Europa

Presunzione d'innocenza - Direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio, con commento di O. Mazza

 15 luglio 2014

36522-una-delle-aule-nella-sede-della-corte-europea-a-strasburgo.jpg

Fonte immagine: it.ibitimes.com

Non può che essere salutata positivamente la scelta dell’Unione europea di proporre un pacchetto di direttive volte a rafforzare i diritti processuali dell’imputato. Al tempo stesso, non può però dimenticarsi il grave ritardo di queste iniziative e, più in generale, lo scarso interesse finora mostrato dalle istituzioni europee per l’armonizzazione degli ordinamenti processuali penali degli Stati membri. Se si vuole davvero comprendere la portata di questo new deal processual–garantista, al centro del quale si colloca, come è ovvio, la proposta di direttiva sulla presunzione d’innocenza e sul diritto a presenziare al processo, occorre anche ricordare quale sia stato sinora l’approccio alla tematica processuale penale che ha guidato le scelte dell’Unione europea...