articolo pubblicato | articolo in abbonamento
Sottoposto a Peer review

Riflessioni su reati culturalmente motivati e sistema penale italiano

Paola Scevi

Archivio Penale pp. 800-830
DOI 10.12871/978886741769811 | © Pisa University Press 2016
Pubblicato: 20 dicembre 2016


L'intero articolo è disponibile per gli abbonati


Riassunto

Lo scritto pone l’attenzione sulla pluralità culturale delle società contemporanee, inquadrandola come oggetto di studio e di confronto da parte della dottrina penalistica. Poiché i contenuti del diritto penale sono profondamente permeati dalla cultura della parte maggioritaria e originaria della società di riferimento, tra il sistema egemone e i gruppi etnici di minoranza possono sorgere conflitti di cultura particolarmente intensi: sono sempre più numerosi i procedimenti penali a carico di soggetti appartenenti a tali gruppi, nell’ambito dei quali si dibatte se l’appartenenza culturale dell’autore abbia influito sulla genesi e sulle modalità esecutive della condotta. Il lavoro è mirato all’analisi delle categorie giuridiche proprie dell’ordinamento italiano – il fattore culturale interseca la tipicità, l’antigiuridicità, la colpevolezza, la punibilità – onde verificare se all’interno del nostro sistema penale possa effettivamente essere attribuita rilevanza alla motivazione culturale dell’autore. Aspetto fondamentale è altresì quello che concerne le misure di protezione delle vittime, che subiscono gravi violazioni dei loro diritti, incluso quello all’integrità fisica e psicologica, attraverso interventi volti a riconoscere loro una tutela rinforzata in quanto in situazioni di particolare vulnerabilità. Sono quindi presi in considerazione gli strumenti volti alla tutela delle vittime con approccio critico e costruttivo per la prospettazione di soluzioni finalizzate alla loro tutela effettiva.


Sommario

1. Diritto penale e pluralismo culturale. - 2. Diritto alla cultura e immunità fondamentali. - 3. L’eventuale previsione di fattispecie di reato culturalmente connotate. - 4. Fatti culturalmente motivati e antigiuridicità. - 5. Fatti culturalmente motivati e colpevolezza. La questione dell’imputabilità dell’autore culturale. - 6. (Segue). L’errore sull’illiceità penale. La mancata percezione dell’o+ensività del fatto. - 7. (Segue). L’inesigibilità. - 8. La categoria della “non punibilità” nel quadro dei con,itti di cultura. - 9. Reati culturalmente motivati e commisurazione della pena. - 10. (Segue). Le circostanze del reato. - 11. La tutela delle vittime di reati culturalmente motivati. Le misure di protezione: strumenti e prospettive. - 12. Considerazioni conclusive.

Percorso di valutazione

Peer reviewed. Certificazione della qualità


L'intero articolo è disponibile per gli abbonati