articolo pubblicato | open access
Sottoposto a Peer review

Tecnologie informatiche e procedimento penale: la giustizia penale “messa alla prova” dall’intelligenza artificiale

Donato Polidoro

Archivio Penale
© dell'autore 2020
Ricevuto: 02 novembre 2020 | Accettato: 11 novembre 2020 | Pubblicato: 16 novembre 2020


L’intero articolo è disponibile


Riassunto

Il progresso scientifico e tecnologico produce effetti anche all’interno del processo penale, il quale vede inevitabilmente implementati gli strumenti in grado di contribuire alle valutazioni riguardanti l’accertamento della responsabilità penale individuale. In tale contesto, gioca un ruolo rilevante anche l’intelligenza artificiale, che con la propria capacità di elaborare grandi quantità di dati in breve tempo e di replicare attività complesse tipicamente umane, si candida a diventare un prezioso ausilio per le parti processuali.

Pertanto, la presente riflessione si pone l’obiettivo non solo di evidenziare i settori che si prestano a ricevere un maggiore effetto dall’impiego dell’intelligenza artificiale, ma soprattutto di verificare la tenuta del sistema penale nel caso in cui venissero utilizzate le “macchine intelligenti”, con particolare riguardo ai principi cardini del processo, come il libero convincimento del giudice ed i canoni giurisdizionali dell’oralità e dell’immediatezza.


Computer technologies and criminal proceedings: criminal justice "tested" by artificial intelligence.


Scientific and technological progress also has an impact on the criminal process, which inevitably involves the implementation of instruments that can contribute to the assessment of individual criminal liability. In this context, artificial intelligence also plays an important role, which with its ability to process large amounts of data in a short time and to replicate complex activities typically human, is a candidate to become a valuable aid for the trial parties

Therefore, the aim of this reflection is not only to highlight the areas that are likely to receive a greater effect from the use of artificial intelligence, but above all to verify the effectiveness of the criminal justice system in the event that the "intelligent machines", with particular regard to the cardinal principles of the process, such as the free conviction of the judge and the jurisdictional canons of orality and immediacy.

 


Percorso di valutazione

Peer reviewed. Certificazione della qualità


L’intero articolo è disponibile