articolo pubblicato | open access
Sottoposto a Peer review

Tenuità dell’offesa e crisi della legge penale. Osservazioni sulla codificazione del principio di tenuità dell’offesa

Maria Beatrice Magro

Archivio Penale 20 pp.
© del'autore 2016
Pubblicato: 20 dicembre 2015


L’intero articolo è disponibile


Sommario

1. Una premessa generale. – 2. Normativizzazione del principio di tenuità dell’offesa come causa di non punibilità. – 3. L’attuazione dell’offensività nella giurisprudenza della Corte costituzionale e di legittimità. – 4. Concezione gradualistica del reato e illecito bagatellare. – 5. L’art. 131- bis codifica l’esiguità dell’offesa in senso qualitativo (illecito tenue in astratto) e in senso quantitativo (illecito tenue in concreto). – 6. Irrilevanza, tenuità dell’offesa e inoffensività. – 7. Indici oggettivi e soggettivi di tenuità dell’offesa. In particolare: “non occasionalità del comportamento” e colpevolezza – 8. Le ripercussioni dogmatiche della codificazione del principio di tenuità dell’offesa. Considerazioni e osservazioni. a) La prima osservazione: la codificazione del principio di tenuità dell’offesa prescinde dalla teorizzazione del bene giuridico. – b) La seconda considerazione: residua uno spazio di applicazione per l’art. 49, co. 2, c.p. solo in caso di “inesistenza dell’oggetto”? – c) La terza considerazione: quid iuris in caso di errore sulla tenuità dell’offesa?

Percorso di valutazione

Peer reviewed. Certificazione della qualità


L’intero articolo è disponibile